Seguici sui Social. Scopri come migliorare il tuo benessere generale in modo naturale e semplice.

Per Ulteriori Informazioni, Non Esitare a Contattarci.

RICHIEDI INFO.

La Microidrina

MICROIDRINA: A COSA SERVE E BENEFICI

Cos’è la Microidrina?

Microhydrin è un prodotto rivoluzionario sviluppato per migliorare efficacemente il tuo ambiente interno. E’ composto di minerali naturali sicuri e processati con metodi brevettati e formulati come integratore alimentare. La polvere minerale rilasciata nel tempo aiuta a contrastare le tipiche condizioni non salutari con cui viviamo oggi aumentando in sicurezza sia l’alcalinità (livello del pH) che l’antiossidante potenziale del sangue e dei tessuti corporei. La microidrina è il combattente per radicali liberi più potente disponibile. Permette al nostro ambiente interno di mantenere un livello più elevato di conduttività elettrica, che è fondamentale per il corretto funzionamento delle cellule.

antiossidanti

Come Funziona la Microidrina?

Il principio alla base dell’attività della microidrina è semplice. Quando la microidrina entra in contatto con i liquidi dello stomaco, il tempo di formulazione rilascia ioni di idrogeno carichi negativamente. Questi ioni causano una riduzione del potenziale di ossidazione (Redox) nel corpo, contribuendo a creare un ambiente interno che promuove contemporaneamente la crescita e la funzione delle cellule sane e scoraggia la proliferazione di batteri, funghi e virus malsani, che preferiscono condizioni più acide (meno alcalini) all’interno del corpo.

L’idruro è un composto contenente idrogeno, il più piccolo di tutti gli atomi. Ogni piccolo atomo di idrogeno contiene un elettrone in più. Come tale, può fornire più elettroni di qualsiasi altro antiossidante. Quando l’idruro di silice passa attraverso il sistema digestivo, l’idrogeno emette elettroni per neutralizzare i radicali liberi. Una volta consumato, rilascia questi elettroni extra tanto necessari nel tuo corpo, migliorando così il tuo terreno biologico.

Inoltre, l’atomo di idrogeno, meno un elettrone, si combina con l’ossigeno, per creare una condizione alcalina nel corpo. L’acidità e l’alcalinità sono misurate dal pH, che è semplicemente una misura della potenza (p), o quantità, di idrogeno (H). / \ s aumenta l’idrogeno, il sangue e i tessuti corporei diventano meno acidi e cambiano al pH alcalino più desiderabile.

Che Cosa fa la Microidrina in Nutrizione?

Prove cliniche preliminari indicano che il consumo di Microhydrin fornisce all’organismo almeno tre benefici nutrizionali critici:

1 . Modificando l’ambiente all’interno delle tue cellule a un intervallo di pH ostile a batteri e virus, Microhydrin può, insieme ad altri super alimenti, dare al sistema immunitario la spinta aggiuntiva di cui ha bisogno per liberarsi da una varietà di infezioni.

“La microidrina, il più potente antiossidante esistente, è l’unico antiossidante noto che non diventa esso stesso un radicale libero dopo che ha rinunciato agli elettroni”.

2 . Ci sono un gran numero di elettroni di idrogeno extra liberamente legati in ciascuna capsula di Microhydrin che sono facilmente sacrificati al fine di neutralizzare i radicali liberi dannosi nel corpo. Il numero puro di questi elettroni rende Microhydrin molto più potente di qualsiasi altro antiossidante presente oggi sul mercato.

3. Le Estremamente piccole dimensioni molecolari di Microhydrin, combinata con il notevole incremento dell’assorbimento cellulare,  può aumentare notevolmente l’assorbimento di ossigeno da parte delle cellule del sangue.

In breve, Microhydrin aiuta a creare un terreno biologico favorevole all’interno del corpo in modo che possiamo più facilmente superare la malattia, rallentare il processo di invecchiamento e rimanere sani e vibranti.

Come Funziona la Microidrina nel Corpo?

Gli scienziati sanno da anni che alcuni batteri e virus possono prosperare solo in un intervallo di pH molto stretto (acido-alcalino). Poiché batteri e virus ostili preferiscono un ambiente leggermente acido per una rapida crescita (che è ciò che ci fa ammalare), la sfida biochimica è stata quella di trovare un modo per modificare i livelli di pH all’interno delle nostre cellule in un intervallo leggermente più alcalino, senza sconvolgere altri importanti reazioni bio-chimiche intracellulari.

Poiché l’idrogeno disponibile è ciò che determina i livelli di pH, la struttura molecolare dell’idrogeno stabile di Microhydrin, combinata con Flanagan Microcluster Technology, consente all’idrogeno di entrare nelle nostre cellule, alterando l’ambiente a uno più ostile nei confronti di sostanze estranee ostili.

le cellule

Terreno biologico

Proprio come i meteorologi descrivono il nostro ambiente misurando la temperatura, il vento e la pressione atmosferica, gli scienziati descrivono l’ambiente dei nostri corpi misurando tre condizioni nel nostro sangue.

Questi sono:

  • Livello di acidità o alcalinità (potenza di idrogeno)
  • Potere antiossidante o potenziale Redox (riduzione dell’ossidazione)
  • Conduttività elettricaIl rapporto ” meteo “, che descrive l’ambiente generale delle nostre celle e che si basa sulle misure di cui sopra, è chiamato terreno biologico. Lo strumento utilizzato per testare i fluidi corporei è denominato Bio-logical Terrain Analyzer. Il laboratorio di Royal BodyCare ha recentemente acquisito questo strumento e attualmente sta conducendo studi con esso.
    Quando il terreno biologico del nostro corpo è al di fuori della gamma sana, o se il nostro sangue e i nostri tessuti corporei sono troppo acidi, non possiamo funzionare in modo ottimale a livello cellulare, e diventiamo più suscettibili al cancro e ad altre malattie così come un rapido deterioramento fisico e invecchiamento.

L’incidenza di molte malattie croniche e minacciose per la vita è aumentata in questo secolo a causa del consumo di alimenti con un valore troppo elevato, a basso contenuto di nutrienti e di migliaia di nuove sostanze chimiche che invadono l’aria e l’acqua. I nostri fluidi corporei, e quindi il terreno biologico, sono influenzati negativamente.
Gli scienziati stanno scoprendo che il trasporto dell’idrogeno può essere il fattore mancante nella ricerca della causa dell’invecchiamento e il segreto dell’inversione dell’età. Quando invecchiamo, le nostre cellule si disidratano e il nostro pool di ” idrogeno ” si esaurisce.
Questo vale anche per il contenuto d’acqua del nostro corpo. Invecchiando, iniziamo a ” asciugare “e il processo di invecchiamento inizia a prendere slancio: è l’idrogeno che protegge le nostre cellule dai danni ossidativi dei radicali liberi, praticamente tutti i ricercatori della longevità concordano sul fatto che i radicali liberi sono responsabili del processo di invecchiamento.

Alcalinità, radicali liberi e conduttività elettrica

L’inquinamento, lo stress e il consumo di alimenti altamente trasformati tendono a creare fluidi corporei acidi, una caratteristica compatibile con alcune malattie. Tutti i rifiuti cellulari e la maggior parte delle tossine generate internamente sono acidi. La microidrina tende ad aumentare il pH a una condizione meno acida, più alcalina. Le nostre abitudini alimentari e le condizioni di vita creano un alto livello di pericolosi radicali liberi nei nostri corpi che contribuiscono all’incremento dell’incidenza di cancro, malattie virali e batteriche e altri importanti condizioni generali che sono aumentate in questo secolo.

I radicali liberi sono atomi, gruppi di atomi o composti organici aventi almeno un elettrone spaiato, che li rende altamente reattivi e instabili. Alcuni radicali liberi si presentano come un normale sottoprodotto delle reazioni di ossidazione nel metabolismo, ma la maggior parte sono causati da condizioni di vita malsane che includono inquinamento, cattiva alimentazione e stress.
Mentre generiamo costantemente radicali liberi, si muovono attraverso il corpo rubando elettroni da tessuti sani per soddisfare i loro bisogni, mentre danneggiano quei tessuti “vittime”. Rubano persino elettroni dal nostro DNA, il centro di comando delle nostre cellule, facendo sì che le cellule diventino potenzialmente cancerogene.
Gli antiossidanti sono composti che liberano gli elettroni liberamente ai radicali liberi, stabilizzandoli e neutralizzandoli e rendendoli innocui. Vitamina C, beta carotene, vitamina E e selenio sono esempi di potenti antiossidanti.

Ma questi sono diversi da Microhydrin, in quanto quando si arrendono gli elettroni ad altri radicali liberi che ne hanno bisogno, diventano essi stessi i radicali liberi, e quindi devono rubare gli elettroni gli uni dagli altri. Questo è il motivo per cui è necessario assicurarsi che più antiossidanti siano presi insieme.
La microidrina è l’unico antiossidante noto che non diventa esso stesso un radicale libero dopo che ha rinunciato agli elettroni. Le molecole presenti in ogni capsula di Microhydrin sono molte migliaia di volte più piccole e più abbondanti delle molecole presenti in una capsula di qualsiasi altro antiossidante comunemente usato come la vitamina C o E. Ecco perché la microidrina è considerata una sostanza nutriente così potente.
L’acqua senza minerali non condurrà elettricità. I messaggi dalle celle sono vitali per le loro funzioni ma non saranno trasmessi
se i minerali sono inadeguati nei fluidi corporei tra e all’interno delle cellule. Poiché i nostri terreni e le verdure che mangiamo sono spesso impoveriti di oligoelementi, i nostri fluidi corporei tendono ad essere bassi nei minerali necessari per trasmettere messaggi vitali. Ciò può causare affaticamento frequente, scarsa funzionalità mentale e malattie. La microidrina tende ad aumentare la conduttività elettrica dei fluidi corporei.

Ossigeno Intracellulare

Tutti sanno che il corpo ha bisogno di ossigeno per poter vivere. Recentemente, molta attenzione è stata focalizzata sulle terapie a base di ossigeno. Quello che molti non sanno è che abbiamo bisogno dell’idrogeno tanto quanto abbiamo bisogno di ossigeno. L’ossigeno brucia l’idrogeno nel sistema vivente, rilasciando l’energia che scorre nei nostri corpi.

Gli studi hanno dimostrato che il corpo umano immagazzina idrogeno nei suoi tessuti. Con l’età, l’impoverimento dell’idrogeno dei tessuti può portare a molti dei sintomi del processo di invecchiamento. Ciò può causare disidratazione subclinica, poiché sembra che l’idrogeno possa svolgere un ruolo nell’idratazione delle nostre cellule.
I sintomi dell’esaurimento dell’idrogeno possono includere affaticamento, depressione, squilibri ormonali e indigestione.

Man mano che i nostri tessuti sono impoveriti di idrogeno, diventano rigidi e perdono flessibilità. I tendini ei muscoli disidratati si lacerano più facilmente e le
ossa disidratate diventano fragili. La perdita di flessibilità del polmone porta alla perdita di ossigeno. Riempiendo le nostre riserve di idrogeno, siamo forse in grado di alleviare molte di queste condizioni.
Il consumo regolare di Microhydrin può aiutare a ricostituire i bassi livelli di idrogeno nel corpo, bilanciare il livello di pH dei fluidi corporei, migliorare il potenziale antiossidante e la conduttività elettrica in tutte le direzioni e, quindi, fornire all’ambiente una buona salute generale.

Idrogeno e Ossigeno

Tutti sanno che il corpo ha bisogno di ossigeno per poter vivere. Recentemente, molta attenzione è stata focalizzata sulle terapie a base di ossigeno. Quello che molti non sanno è che abbiamo bisogno dell’idrogeno tanto quanto abbiamo bisogno di ossigeno. L’ossigeno brucia l’idrogeno nel sistema vivente, rilasciando l’energia che scorre nei nostri corpi.

Gli studi hanno dimostrato che il corpo umano immagazzina idrogeno nei suoi tessuti. Con l’età, l’impoverimento dell’idrogeno dei tessuti può portare a molti dei sintomi del processo di invecchiamento. Ciò può causare disidratazione subclinica, poiché sembra che l’idrogeno possa svolgere un ruolo nell’idratazione delle nostre cellule.
I sintomi dell’esaurimento dell’idrogeno possono includere affaticamento, depressione, squilibri ormonali e indigestione. Man mano che i nostri tessuti sono impoveriti di idrogeno, diventano rigidi e perdono flessibilità. I tendini ei muscoli disidratati si lacerano più facilmente e le ossa disidratate diventano fragili.

La perdita di flessibilità del polmone porta alla perdita di ossigeno. Riempiendo le nostre riserve di idrogeno, siamo forse in grado di alleviare molte di queste condizioni.
Il consumo regolare di Microhydrin può aiutare a ricostituire i bassi livelli di idrogeno nel corpo, bilanciare il livello di pH dei fluidi corporei, migliorare il potenziale antiossidante e la conduttività elettrica in tutte le direzioni e, quindi, fornire all’ambiente una buona salute generale.

Chi Dovrebbe Prendere la Microidrina e Quanta?

Alcuni studi clinici indicano che coloro che hanno il raffreddore, l’influenza o qualsiasi altra infezione virale o batterica acuta, o chiunque abbia esperienza di focolai cronici di infezioni virali come l’herpes orale o genitale, devono assumere Microhydrin.
Inoltre, Microhydrin può essere particolarmente utile per i fumatori, o chiunque vive con un fumatore, in particolare i bambini. Chiunque consuma grandi quantità di grassi nella propria dieta; chiunque viva in un’area ad alto inquinamento; e chiunque viva con una malattia come quella del paragrafo precedente dovrebbe prendere anche Microhydrin.

Per le persone con raffreddore, influenza o altre infezioni virali o batteriche, due capsule prese tre volte al giorno sono ritenute appropriate. È importante notare che Microhydrin dovrebbe continuare ad essere aggiunto alla propria dieta per diversi giorni dopo che i sintomi si sono attenuati al fine di evitare una ricaduta.
Gli adulti che consumano Microhydrin per un aiuto con problemi circolatori o respiratori, o per un aiuto con la degenerazione cronica, sembrano godere di sollievo sintomatico prendendo due capsule tre volte al giorno.

Gli individui sani e in buona salute che desiderano consumare la Microidrina per il suo straordinario potenziale antiossidante, come parte di una dieta superfoods globale, o come una profilassi contro la malattia, spesso riferiscono sensazioni di aumento di energia a un livello da uno a due capsule al giorno.
Per i bambini fino a 12 anni, 1/2 – 1 capsula intera presa 2-3 volte al giorno sembra ottenere l’effetto desiderato. In conclusione: tutti dovrebbero trarre beneficio dall’assunzione di Microhydrin.

Come Ottenere i Migliori Risultati

Assumere 2 capsule tre volte al giorno (6 capsule al giorno) per 3 giorni, quindi 2 capsule due volte al giorno (4 capsule al giorno) per 3 giorni e poi 1 capsula due volte al giorno (2 capsule al giorno).

Recentemente è stato scoperto che quantità inadeguate di acqua durante l’assunzione di Microhydrin si tradurranno in benefici minimi. Microhydrin richiede un’abbondante quantità di acqua per essere utilizzata in modo efficace. Per i migliori risultati, sciogliere 1-2 capsule di Microhydrin in circa 250 ml di acqua filtrata o di sorgente. Aggiungi un pò del tuo succo di frutta preferito per il gusto. Bevi il tutto entro 5-10 minuti. Ciò aumenterà in modo significativo i risultati ottenuti con Microhydrin.

ACQUISTA MICROIDRINA